Cantine

Elenco dei prodotti per il produttore Baracchi winery

Nell’azienda agricola Baracchi, situata nelle dolci colline della Valdichiana sotto il sole di Toscana, si produce vino da 5 generazioni, dal lontano 1860

Il proprietario, Riccardo ha voluto unire e condividere il mondo dell’ospitalità, della .....
ristorazione e del benessere 

con la produzione di grandi vini.

Insieme al figlio Benedetto e all'enologo e agronomo Stefano Chioccioli, ha creato un’azienda moderna e dinamica. L'idea è quella di produrre vini che siano sì specchio ed espressione del territorio ma che riescono anche a reinterpretarlo con il passare delle stagioni e delle tecniche. 

Sempre con la massima attenzione per la qualità e la genuinità dei prodotti.

Come nasce un grande vino? Da un’idea prima di tutto, seguita dalla scelta del terreno ideale e dall’impianto del vigneto con una densità di 6.500 ceppi per ettaro. E sì!  Alla fine un grande vino si fa prima di tutto in vigna, poi in cantina dando una grande importanza al controllo delle temperature e all’uso appropriato dei recipienti, per ultimo l’affinamento.

Infatti le operazioni nei vigneti sono tutte svolte a mano e curate con attenzione, affinché ognuna delle piante produca solo pochissimi grappoli di grande qualità che portino in se la massima espressione della vite. In cantina la fermentazione si svolge in barriques verticali con rimontaggio a mano per il Pinot Nero, il Syrah e il Cabernet e per glia altri vini in acciaio a temperatura controllata. I vini di Riccardo sono elevati esclusivamente in barriques di rovere francese a media tostatura. Il seguente affinamento in bottiglia completa l’evoluzione dei vini.

Il nettare proviene esclusivamente dai vigneti di proprietà e le uve sono raccolte a mano in periodi differenti in base alla varietà, al microclima, agli indici di maturazione. Vengono poi adagiate in piccole cassette per evitare il sovrappeso e selezionate con attenzione e diligenza.

Sesto d’impianto con 6.250 ceppi per ettaro (80 per 200 cm) esposizione sud e sud-ovest. Allevamento a cordone speronato doppio o bilaterale, posto a 60 cm dal terreno sul quale vengono lasciati 4 speroni, 2 per lato, ciascuno con 2 gemme fruttifere. La produzione media per ceppo è di circa 1kg.

I vigneti e la Doc Cortona

L'area della Doc Cortona vanta un "terroir" rinomato da secoli per la sua vocazione alla viticoltura di qualità dovuta alla combinazione unica di altitudine, terreni galestrosi, grande luminosità e un microclima fantastico: caldo, asciutto e di ampia escursione termica.

L’azienda è composta da 30 ettari di vigneto situati in quattro distinte località:

- San Martino, dove ha sede anche la cantina, ha terreni sabbiosi e particolarmente drenanti. Vi sono stati piantati soprattutto Syrah e Sangiovese che producono vini di grande eleganza e armonia

- Gabbiano con il suo terreno argillo-calcareo è ideale per Cabernet e Syrah. Produce vini di grande struttura e potenza

- La Pietraia con vigneti nuovi che producono vini di grande forza e respiro

- Montanare con suoli ciottolosi e con un impasto misto, ideali per il Merlot e il Trebbiano. Qui, nella parte più alta al limitare di un bosco, Riccardo ha lanciato una grande sfida: piantare il Pinot Nero.