Cantine

Elenco dei prodotti per il produttore Perticaia

PERTICAIA è la parola con cui, nel linguaggio arcaico dell’Umbria, viene chiamato l’aratro, lo strumento che, più di ogni altro, segna il passaggio dalla pastorizia all’agricoltura.

Ed è proprio per questo legame indissolubile con la terra e il profondo radicamento al territorio, che
Guido Guardigli decide di chiamare Perticaia la sua impresa. Rispettosa degli insegnamenti del passato, attenta alle dinamiche del presente e proiettata verso traguardi futuri sempre più ambiziosi.

Insomma, la stessa filosofia che ha segnato e accompagna la storia professionale di Guardigli, ricca di straordinarie esperienze ma allo stesso tempo dinamica, entusiasta, alla continua ricerca del miglior risultato possibile.

“Pensa Positivo”: potrebbe essere questa la sintesi del “Progetto Perticaia”, identificato dalla doppia P incrociata che lo simboleggia.

E’ stato un viaggio di inizio anni ’90 a entusiasmare Guardigli e a convincerlo, in tempi non sospetti, delle straordinarie potenzialità di quel territorio e del suo vitigno principe: il Sagrantino. “Un territorio, un vitigno, un vino”.

Naturale che proprio qui, al centro della verde Umbria, tra colline coltivate a vigneto ed ulivo, costellate da torri, borghi e castelli medievali, si sia deciso di dare vita a Perticaia. Dopo l’acquisto dei terreni, comincia una sostanziosa opera di impianto di nuovi vigneti e la costruzione di una moderna cantina, in perfetto equilibrio con l’ambiente circostante e avendo cura di mantenere l’aspetto delle vecchie aziende agricole della zona.